• en
  • de
  • it
  • es

La raccolta

raccolta_legno_camionUn servizio capillare di raccolta e smaltimento del legno usato “domiciliare”, su tutto il territorio nazionale. Una scelta ecologica ed economica, importante per la salvaguardia dell’ambiente e per la qualità della vita.

Se oggi il Gruppo Mauro Saviola raccoglie e trasforma 1,5 milioni di tonnellate di materiale legnoso post-consumo all’anno, è anche perché è stato il primo operatore sul mercato italiano a sviluppare la raccolta differenziata del legno.


Due sono le leve fondamentali:

  • La collaborazione con i comuni e le aziende municipalizzate locali
    Il servizio di raccolta del legno usato del Gruppo si basa sulla collaborazione con oltre 1000 comuni. Un sistema organizzato e capillare in grado di rispondere puntualmente alle diverse esigenze legate allo smaltimento del legno usato, che solleva il comune o l’azienda dagli oneri organizzativi e ne certifica le procedure.
  • Il network di centri di raccolta Ecolegno
    Una rete di piattaforme situate in prossimità dei maggiori centri urbani, mirata ad ottenere un recupero sempre più significativo di questa preziosa risorsa. Ogni centro di raccolta è dotato di mezzi con ragno e container da lasciare presso l’isola ecologica o l’azienda.

Perché raccogliere il legno?

Riciclo_legno_mucchioNonostante ci sia poca consapevolezza intorno a questo tema, il legno è un rifiuto molto inquinante. Sotto almeno due punti di vista:

  • Le discariche si saturano: di solito i rifiuti di legno hanno volumi ingombranti e gli spazi nelle isole ecologiche non sono infiniti. Ogni metro cubo di legno sottrae spazio a ad altri tipi di rifiuti che non possono essere usati altrimenti.
  • Il legno diventa metano: il legno in un ambiente anaerobico (senza ossigeno) come la discarica subisce un processo di metanizzazione. Se il gas non viene captato e utilizzato (pochissime strutture sono attrezzate per farlo) si libera inevitabilmente nell’aria – e il metano è un gas-serra venti volte più pesante dell’anidride carbonica.

Sono tanti i produttori di rifiuti di legno.

Dalla Grande Distribuzione Organizzata all’ortolano con la cassetta al mercato ortofrutticolo, dalla grande industria che riceve quantità enormi di casse al piccolo artigiano che adopera qualche pallet per stoccare e movimentare la merce. Ma anche travetti, assi per tener ferme le lavatrici, tavole per stivare le navi o per fare i cunei sotto i camion. Si possono trovare un’infinità di esempi nel tessuto commerciale e produttivo. Il legno, per diffusione e facilità di utilizzo, è da sempre la scelta principe per il mondo dell’imballo.


Come funziona il servizio

Riciclo_legno_RuspaLe aziende del Gruppo Mauro Saviola offrono un servizio di raccolta e smaltimento del legno usato “domiciliare” con la possibilità di:

  • prelevare direttamente il materiale presso l’azienda con mezzi dotati di ragno meccanico;
  • installare container di varie cubature presso l’azienda stessa con ritiro periodico.

Un servizio continuo ed affidabile, completo di tutta la relativa assistenza tecnica e burocratica.

I vantaggi sono tanti:

  • sensibile riduzione dei costi di smaltimento
  • servizio completamente strutturato, garanzia totale per le responsabilità ambientali regolamentate
  • certificazione che sgrava da ogni responsabilità legale circa il riciclo

La collaborazione con le municipalizzate

Da sempre il Gruppo Mauro Saviola è il più importante interlocutore delle aziende municipalizzate italiane per la raccolta del legno. La multiutility locale può raccogliere il legno in modo autonomo: il piccolo commerciante o il comune cittadino trovano nel proprio centro urbano l’isola ecologica dove possono portare la cassetta, la sedia rotta ecc… In questo caso il servizio logistico del Gruppo passa e prende in carico il materiale. Altrimenti il Gruppo va in affiancamento alla municipalizzata ed eroga il servizio di raccolta direttamente per suo conto: ritira il materiale dal piccolo falegname, ai mercati generali, fino all’isola ecologica.

TORNA SU